Il big-event chiude sabato sera la stagione di Cesena

Campionato Europeo

Ghiaccio del Nord punto fermo del pronostico, Gambling Bi il principale antagonista

Sabato sera il Savio di Cesena chiude la stagione con il suo evento clou, il Campionato Europeo. La splendida stagione in riviera offre il meglio di quanto possibile, visto il solito convulso e ricco calendario europeo che unito alla mancanza di veri protagonisti di livello internazionale rende quanto mai difficile allestire un GP che richiami l’attenzione oltre confine. La formula è quella ormai consolidata nel tempo che prevede due batterie con gli stessi protagonisti al via con i numeri invertiti tra le due prove. La stella indiscussa di questa edizione è Ghiaccio del Nord. Il portacolori della scuderia Royal Sport ha fatto man bassa nell’ultimo anno compiendo quel salto di qualità che lo ha portato a dominare tutte le maggiori prove del circuito riservato ai free for all. Dopo il successo nel Locatelli infatti sono arrivate prima le due vittorie oltre confine a Vincennes e a Cagnes cui hanno fatto seguito i successi in serie nel Duomo, Grassi, Due Mari e la doppietta, batteria e finale nel Città di Montecatini. Curiosamente l’ultima sconfitta, o meglio l’ultimo secondo posto, è arrivato nel Lotteria ad opera di Gambling Bi, al via anche a Cesena. Il tempo intercorso tra il Gruppo I napoletano e il Campionato Europeo ha segnato il netto salto in avanti di Ghiaccio ed il contemporaneo calo di forma di Gambling. Nel contesto dunque il ruolo di favorito spetta al pupillo di Enrico Bellei. Anche l’estrazione dei numeri sembra far pendere la bilancia dalla sua parte visto che nel primo dei due heat il numero esterno potrebbe costituire un vantaggio, infatti i rivali al suo interno non sembrano essere in grado di opporsi ad un prevedibile attacco immediato dell’allievo di Hollmann, ad eccezione di Gironda As se fosse nella versione milanese, quando seppe trottare in 1.52.5 al record delle piste italiane. Gambling, come anticipato, è il principale avversario, è stao infatti l’unico ad aver battuto Ghiaccio, mentre gli altri al via lo hanno sempre subito. Comunque Gambling dovrà inventarsi un percorso di rimessa o in costruzione che si preannuncia pieno di difficoltà e alquanto dispendioso, soprattutto nella seconda prova , dove l’italo-francese deve cercare di giocare d’anticipo sul rivale. Se così il primo heat sembra ampiamente alla portata di Ghiaccio, la seconda prova si preannuncia combattuta ed aperta. Ovvio che l’esito del primo scontro sarà determinante per le scelte tattiche ma la presenza di una serie di cavalli rapidi al via e dal valore più o meno simile rende quanto mai intricato il pronostico della rivincita. Gambling infatti potrebbe essere preso in mezzo dai velocissimi Smooth Mooves e Filipp Roc. Il portacolori della Cumana sarà così costretto a rischiare qualcosa in più del dovuto per prendere la testa della corsa, con l’aggiunta dell’incognita relativa all’adattabilità in pista piccola, specie con il numero basso, ma la sua caratura internazionale lo pone comunque al vertice del pronostico. Ovvio che una prematura lotta possa fare il gioco di Ghiaccio, che pur in seconda fila, avrà modo di avviarsi lungo la corda con la possibilità di mettere in campo il suo secco parziale finale da distanza ravvicinata. In definitiva riteniamo che Ghiaccio possa risolvere con un perentorio uno-due, senza bisogno di ricorrere alla bella. Tornando all’analisi delle singole batterie nella prima gli appostati Glamour Effe e Gironda potrebbero raccogliere il classico piazzamento di posizione. La femmina di casa Toniatti affidata a Pietro Gubellini è tornata al successo nel recente GP Mattii, prova conclusiva del Campionato Italiano Guidatori, con un perfetto percorso esterno alla media di 1.12.4. La femmina di casa Baroncini, dopo aver distrutto i cronometri a Milano ha vinto una corsa come tante sulla pista steccando sia nel confronto Roma-Cagnes che a Montegiorgio. Muscle Bound cercherà di trovare uno schema di corsa poco dispendioso per far leva sul secco cambio di marcia finale. Fu Mattia Pascal ed il velocissimo Est West non sembrano nelle condizioni di poter ambire ad un ruolo superiore ad un compenso marginale. I citati protagonisti nel secondo heat avranno compito ancor più complesso. I cavalli al via in seconda fila cercheranno invece di sfruttare evenienze propizie per inserirsi di spunto. La seconda batteria dovrebbe vedere una prima parte di corsa combattuta con Filipp Roc nel ruolo di probabile leader. Il portacolori di casa Rocca farà leva sullo scatto al via per impostare il preferito percorso di testa e qualora vi riuscisse potrebbe essere più di una sorpresa. Tattica che Gambling cercherà di impedire. A Napoli Gambling è scatto con decisione ma la pista piccola ed la condizione non al top lascia qualche dubbio. Algiers Hall ha raggiunto una costanza e regolarità di rendimento invidiabili e nonostante il numero esterno potrebbe essere un fattore. L’unico straniero al via, Paul November, presenta carta poco appariscente, con alcune sporadiche frequentazioni in GP di livello, in errore nella Sweden Cup e quarto a distacco al cospetto di Camilla Higness e soci, merita comunque rispetto. El Nino ed il velocissimo Smooth Moves dovranno migliorare il loro rendimento per ottenere un compenso. In definitiva un Europeo che ha in Ghiaccio l’indiscussa star con Gambling Bi prima alternativa, Filipp Roc e l’oggetto misterioso Paul November nel ruolo di sorprese.

Visita Ippica.Biz: Tutto il mondo dell'Ippica

Indice Articoli consultabili in Ippica.biz